Dal 1983 le nostre grappe sono prodotte con fonti di energia rinnovabili

Il profondo rispetto per la natura e il territorio divengono attraverso le generazioni, parte integrante della cultura della famiglia Da Ponte, disciplinandone sentimenti e scelte. La Distilleria è la prima ad aver avviato un lungo processo di armonizzazione dell’attività produttiva con l’ambiente, a partire dall’installazione nel 1983 delle caldaie a biomasse, passando per la realizzazione di modernissimi impianti per il recupero energetico del calore, per la produzione di biogas, per la depurazione degli effluenti e dei fumi; da ultima l’attivazione a fine 2009 dell’impianto fotovoltaico da 110 KWp che permette un abbattimento annuale di CO2 (gas serra) per 70 tonnellate. La continua ricerca per restare sempre al passo con i tempi in tema di eco-sostenibilità è una responsabilità non solo verso il nostro Ambiente così prezioso, ma anche verso i nostri clienti che continuano a sceglierci e che possono contare su una produzione d’alta qualità realizzata con l’uso di fonti d’energia rinnovabili ed emissioni quasi nulle. La Distilleria Andrea Da Ponte protegge l’equilibrio con l’ambiente grazie al controllo di aria, acqua ed energia. La Grappa Andrea Da Ponte è amica della Natura!